Skip to main content

Stagione: Primavera

Il mio terrarium

Un microcosmo affascinante, un piccolo ecosistema autosufficiente capace di incantare.
Ma quali sono le piante più adatte? Come realizzarlo? Che cosa occorre?

A queste domande e, a tutte quelle che vorrete fare, risponderemo in una giornata dedicata
interamente ai terrari, con due momenti in cui vi mostreremo personalmente come, partendo da vaso
e scelta delle piantine, potreste realizzare il vostro piccolo mondo perfetto.

Quando?

Sabato 9 marzo, con dimostrazione pratica alle 10.30 e alle 17

Cosa serve per creare un terrario?

  • Contenitore: Scegli un contenitore di vetro trasparente, come un vaso, una campana di vetro o un barattolo. Ne trovi tantissimi fra i nostri vasi. La forma e la dimensione dipendono dai tuoi gusti e dallo spazio a disposizione.
  • Piante: Seleziona piante che prosperano in condizioni simili di umidità e luce. Le felci, i muschi, le orchidee e le tillandsie sono alcuni esempi popolari, chiedi consiglio a Federica, Mattia, Paola, sapranno aiutarti sempre.
  • Substrato: Crea uno strato di base con un terriccio adatto alle tue piante. Puoi aggiungere pietre, muschio e altri elementi decorativi per creare un paesaggio personalizzato.
  • Accessori opzionali: Ghiaia, pietre, muschio, piccola oggettistica, possono aggiungere bellezza e funzionalità al tuo terrario.

Viola del pensiero

Sai che la viola del pensiero, da molti, è chiamata mammola?
Il suo nome scientifico è viola tricolor, per la particolarità dei suoi petali.
È resistente e di natura perenne. Posizionala in una zona ideale e la vedrai fiorire con regolarità

Come coltivarle:

  1. Esposizione al sole: Le viole del pensiero prosperano in posizioni parzialmente o completamente soleggiate. Hanno bisogno di almeno alcune ore di sole al giorno.
  2. Tipo di suolo: Queste piante preferiscono un terreno ben drenato, leggero e ricco di sostanza organica.
  3. Piantagione: Le viole del pensiero possono essere piantate sia in primavera che in autunno. Assicurati di piantarle a una profondità simile a quella del vaso in cui sono state coltivate

Come curarle:

  1. Irrigazione: Mantieni il terreno uniformemente umido, ma non inzuppato. Evita di lasciare il terreno costantemente bagnato per evitare marciume radicale.
  2. Fertilizzazione: Le viole del pensiero beneficiano di un fertilizzante bilanciato applicato durante la stagione di crescita (primavera e inizio estate).
  3. Pulizia: Rimuovi i fiori appassiti per stimolare la produzione continua di fiori e per mantenere una buona estetica.
  4. Protezione invernale: In climi freddi, potrebbe essere necessario proteggere le viole del pensiero durante l’inverno, ad esempio con uno strato di pacciame attorno alle piante.
  5. Controllo parassiti e malattie: Monitora attentamente la presenza di parassiti e malattie. In caso di infestazioni, trattale con metodi appropriati come insetticidi o fungicidi.
  6. Divisione delle piante: Le viole del pensiero possono essere divise e trapiantate ogni pochi anni per mantenere la loro vitalità.

Primula: coltivazione e cura


Attirati dai colori, dalla bellezza, dalla poesia abbiamo acquistato le primule in offerta e ora vorremmo trattarle al meglio.
Dedicato a noi, un piccolo vademecum e gli errori da evitare:

  1. Posizione e Luce:
    • Posiziona la primula in un luogo con luce indiretta o parzialmente ombreggiato. Evita l’esposizione diretta ai raggi solari intensi, specialmente nelle ore più calde della giornata.
  2. Terreno:
    • Utilizza un terriccio ben drenante e ricco di sostanze organiche. Le primule preferiscono un terreno leggermente acido. Non lasciarle avvolte nelle proprie radic, svasale e apri leggermete le radici.
  3. Irrigazione:
    • Mantieni il terreno costantemente umido, ma evita ristagni d’acqua che potrebbero causare marciume radicale. Innaffia quando il terreno inizia a seccarsi in superficie.
  4. Temperatura:
    • Le primule prosperano a temperature fresche. Mantieni la stanza intorno ai 15-20 gradi
      Evita esposizioni prolungate a temperature estreme.
  5. Fertilizzazione:
    • Fertilizza le primule ogni 2-4 settimane durante la stagione di crescita (primavera-estate) con un fertilizzante bilanciato a metà della dose consigliata.
  6. Potatura:
    • Rimuovi i fiori appassiti per promuovere una fioritura continua. Puoi anche potare leggermente la pianta se diventa eccessivamente alta.
  7. Protezione in Inverno:
    • Se coltivate all’aperto, fornisci una protezione in inverno, specialmente in aree con temperature molto fredde. Uno strato di paglia può essere utile.
  8. Malattie e Parassiti:
    • Monitora la pianta per segni di malattie o parassiti. Se noti foglie gialle, macchie o altri sintomi anomali, trattali di conseguenza con prodotti specifici o rimuovendo le parti colpite.

Rose rosse per te

Riuscite a non cantarla? Noi ci proviamo, ma no, Massimo Ranieri prende possesso del
nostro volere e si insinua di forza.

La novità di quest’anno è che, fino al 14 febbraio, troverete rose rosse recise per il vostro amore.
E Fede, Mattia, Paola potranno “agghindarle” come preferite.

Di quanti tipi di amore possiamo parlare?

  • Amore romantico; quello che tutti sognano e cercano di vivere (anche più e più volte)
  • Amore platonico: puro e disinteressato, basato sulla stima reciproca e sull’affetto profondo.
  • Amore filiale: l’amore che si prova per i propri figli, incondizionato e pieno di premure.
  • Amore fraterno: quello che si prova per i propri fratelli o sorelle, basato sul legame di sangue e sulle esperienze condivise (e non devono essere per forza fratelli o sorelle di sangue, no?)
  • Amore universale: l’ amore che abbraccia tutta l’umanità, senza distinzioni di razza, religione o sesso. (magari)

Insomma, abbiamo un 14 febbraio da onorare alla grande 🌹e siamo pieni di idee che non ingrassano.

piantine
fragranze
cuori

Di domenica

Ci sono mancate le domeniche passate a guardare il via vai di carrelli, di piantine scelte con cura, di facce rilassate, di bambini accompagnati da genitori in modalità “vediamo quanto resiste”

Ci sono mancate ma eccole pronte a ricominciare:
dal 18 febbraio le domeniche al garden si aprono per voi e per noi 😇

Ispirazioni, fioriture, offerte anche in Bottega vi attendono

Primule per cominciare

Colorate, anticipano la primavera, le trovate in offerta a 0,60€

Aspidistra (Pianta di ferro)

L’Aspidistra è una resistente pianta da interno, adatta per ambienti poco illuminati. Apprezzata per le sue foglie larghe e verdi.

Calathea

La Calathea è una pianta d’interno, decorativa con foglie che variano dal verde al porpora, chiusura notturna delle foglie. Necessita di luce e umidità moderate.

Dracaena

La Dracaena è una pianta tropicale elegante con foglie lunghe, spesso verde scuro, a volte variopinte. Ama l’ombra e l’umidità moderata.

Gardenia

La Gardenia è un arbusto sempreverde, apprezzato per le sue grandi fioriture bianche profumate e le lucide foglie verdi scuro.

Felce di Boston

La Felce di Boston è una pianta d’appartamento apprezzata per le sue fronde pendule e verdi. Ama l’ombra e l’umidità, ma non il freddo.