Skip to main content

Una pianta grassa è per sempre?

Sì, potrebbe essere per sempre, perché grasse e succulente genericamente necessitano di
poche, basilari attenzioni.

Naturalmente serve sempre amore e saper cogliere al volo i segnali che chiedono più acqua,
meno acqua, un pochino di concime, un rinvaso, un cambio di posizione, un riparo invernale
per gli esemplari più delicati e meno adatti alle basse temperature.

Per consigli e segreti abbiamo un asso nella manica, il nostro Vinci, che domenica 9 ottobre
sarà a disposizione di tutti, pronto a togliere dubbi e a regalare qualche certezza.

Intanto vi lasciamo con un piccolo prontuario per fine ottobre:

  • le grasse o succulente tipo sedum o mammillaria non temono il freddo ma quando possibile ripararle da eccessiva umidità, stesso discorso per agavi e aloe. (se previste temperature sotto lo zero termico, meglio coprire con tessuto non tessuto)
  • le cactacee provenienti dalle zone desertiche vanno riparate con teli o riposte in luoghi freschi e asciutti, mai vicino a termosifoni.
  • le piccole piantine da collezione, anche se in riposo vegetativo, se posizionate in ambienti secchi hanno bisogno di acqua, poca ma occorre bagnarle ogni 15/20 giorni.
  • il riposo vegetativo va da fine ottobre a inizio primavera, durante questo periodo, le piante di grandi dimensioni non hanno bisogno di nutrimento e acqua, solo di luce e non tro